I MIGLIORI WALLET PER BITCOIN E CRIPTOVALUTE

Dopo essere state generate tramite il mining o acquistate su uno dei tanti exchange disponibili, le criptovalute hanno bisogno di un luogo dove poter essere conservate.

Un po’ come accade per tutte le altre monete, di carta o metallo, per poter successivamente essere spese o scambiate in nuove criptovalute.

In questi anni di sviluppo del mercato e proliferazioni delle criptovalute, sono stati creati diversi wallet, ovverosia portafogli virtuali che possono conservare sia Bitcoin che tutte le altre Altcoin da te scelte ed è possibile selezionarli fra tre tipologia differenti.

3 tipologie di wallet

  1. Portafogli che permettono di scambiare le nostre monete virtuali in maniera più veloce.
  2. Portafogli che offrono una sicurezza maggiore rispetto alla media.
  3. Portafogli che possono essere portati con se e persino custoditi dentro cassette di sicurezza se il valore che detengono sia particolarmente elevato.

Tuttavia è importante conoscere perfettamente tutte le tipologia di wallet a tua disposizione.

Nello specifico devi conoscere le loro caratteristiche prima di depositare le tue criptovalute, in quanto dalla scelta dipenderà poi la  sicurezza a livello di conservazione nel tempo.

QUALI WALLET SCEGLIERE PER CONSERVARE BITCOIN

Anche se esistono tantissimi wallet consigliabili per contenere i tuoi Bitcoin, sono 3 le categorie principali che raggruppano e differenziano i diversi wallet fra cui puoi scegliere:

  1. Wallet virtuali online
  2. Wallet virtuali offline
  3. Wallet fisici

I Wallet online

Un wallet online è quello più conosciuto e più comune in ambito criptovalute.

Si tratta di un portafoglio virtuale ospitato dai server di un’azienda che svolge il ruolo di intermediario.

Sono wallet sempre legati ad un servizio di exchange e vagamente potrebbero somigliare ad una banca per Bitcoin o Altcoin in generale, il cui scopo è conservare e proteggere le valute digitali che contengono.

Il fatto di essere accessibili da qualsiasi dispositivo che abbia la possibilità di connettersi ad internet, sono anche la scelta preferita degli utenti alle prime armi.

Infatti sono molto facili da creare, aprire ed impostare ma sono utili anche per chi effettua parecchie operazioni anche a livello giornaliero, sfruttando il servizio di exchange.

I wallet offline o wallet desktop

Un wallet offline è invece un software che viene installato sul disco rigido del tuo pc o nella memoria interna di uno smartphone e vengono anche definiti “wallet desktop”.

Anche questi portafogli sono molto semplici da utilizzare e gestire.

A differenza degli wallet online, non corrono il rischio di avere problemi di accesso, causa mancanza di connessione internet o per attacchi Ddos e non possono subire furti da parte di hacker che potrebbero andare ad azzerare i propri conti.

Come fra l’altro già successo in alcuni casi.

Per questa tipologia di desktop wallet basta avere a disposizione un pc o smartphone per avere l’accesso garantito.

L’eventuale rischio che il computer possa essere hackerato, viene ridotto grazie alla possibilità di crittografare il wallet rendendo complicato il tentativo di furto da parte dei pirati informatici di turno.

Come aumentarne la sicurezza?

Se si vuole portare un livello di totale sicurezza al proprio portafoglio, non resta che ricercarne uno fisico, molto simile ad una classica chiavetta Usb e definito in gergo “wallet freddo”.

Questa denominazione dipende dal fatto che raramente questi wallet saranno connessi alla rete e di conseguenza saranno invisibili ed inaccessibili ai cybercriminali alla ricerca di polli daspennare online.

I waller fisici

Un wallet di tipo fisico potrà essere un hard disk esterno su cui verrà installato un wallet offline oppure una chiavetta ad hoc utilizzata solamente per conservare criptovalute.

Ovviamente anche questi portafogli non sono completamente immuni da rischi e possono essere lo stesso rubati.

Come per tutte le cose fisiche, o danneggiati entrando ad esempio in contatto con qualcosa di liquido che ne andrà a compromettere il funzionamento in maniera irreparabile.

Occorrerà quindi adottare adeguate misure di prevenzione e tenere un wallet fisico in un luogo sicuro per evitare di perdere tutte le monete digitali contenute al suo interno.

QUALI SONO I MIGLIORI WALLET ONLINE PER CRIPTOVALUTE

Coinbase

Il più famoso forse fra tutti i portafogli online, Coinbase è una piattaforma full node, che offre diverse funzionalità relativamente alla sicurezza, come l’autenticazione a due fattori o tramite documenti di riconoscimento.

Inoltre presenta un’interfaccia molto semplice da usare permettendo di comprare Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash.

Kraken

Se cerchi qualcosa di molto sicuro, Kraken può essere la scelta giusto permettendoti di conservare oltre 20 criptovalute, oltre ad acquistarne di nuove o scambiare quelle già esistenti al suo interno.

Bitfinex

Stesso discorso di Kraken può essere utilizzato per Bitfinex, sia in termini di sicurezza che di offerta.

Si possono acquistare, conservare e scambiare diverse criptovalute fra cui Iota, Stellar ed altre, oltre ai soliti Bitcoin ed Ethereum che non mancano mai.

Blockchain.info

Molto semplice da gestire, sicuro con l’autentificazione a due fattori, Blockchain.info, offre semplicità d’utilizzo e si può legare alla piattaforma ShapeShift, una delle più famose ed utilizzate per la compravendita di Altcoin.

QUALI SONO I MIGLIORI WALLET OFFLINE PER CRIPTOVALUTE

Electrum

Wallet piuttosto datato, risalente al 2011, ha il vantaggio di essere molto leggero, senza la necessità di scaricare l’intera blockchain, permettendoti di verificare il tuo saldo in totale sicurezza.

Questa caratteristica ti fa risparmiare spazio sul disco rigido.

Se pensi che la sola blockchain di Bitcoin occupa 200 gigabyte e velocizza di molto tutti i procedimenti per l’iniziale configurazione del wallet.

Quando installi Electrum viene anche generata la “master seed” ed è possibile crittografare il contenuto del wallet: caratteristiche molto importanti per poter rigenerare i propri averi in caso il portafoglio smetta di funzionare oltre a proteggerti dagli attacchi hacker.

Exodus

Ottima piattaforma che offre un servizio “all in one” e che si presenta molto semplice da usare.

Supporta Bitcoin, Ethereum, Monero e molte altre altcoin integrandosi con ShapeShift per eseguire qualsiasi tipo di transazione con le criptovalute che possedi.

Anche qui, una volta installato, la master seed di 12 caratteri che si genera, permette di ripristinare il wallet e recuperarne il contenuto qualora si dovesse presentare un malfunzionamento.

Jaxx

Si tratta di un wallet multi valuta che supporta le più importanti criptovalute, con un’interfaccia molto curata e intuitiva integrato a ShapeShift per effettuare tutte le transazione in maniera quasi automatica ed immediata.

Creato nel 2014 offre come tutti gli altri wallet offline la master seed in fase di installazione per poter rigenerare il proprio contenuto nel caso vi siano difficoltà successive di accesso.

Bitcoin Core

E’ il wallet offline per eccellenza, creato dallo stesso Satoshi Nakamoto per depositarvi i primi token della sua criptovaluta.

In questo caso non necessita di appoggiarsi a nessuna piattaforma, perché Bitcoin Core è un portafoglio full node compatibile con Windows, macOS e Linux.

Il difetto sta nel fatto che occorre scaricare l’intera blockchain in fase di installazione ed aggiornarla ogni volta che si effettua una nuova transazione.

Ma ciò che lo rende un validissimo wallet sta nella sicurezza offerta anche per l’antifrode grazie all’utilizzo della rete Tor di default che protegge sia la connessione che l’identità dell’utente.

QUALI SONO I MIGLIORI WALLET FISICI

Ti avevo già parlato di wallet fisici che puoi trovare in rete ed acquistare, infatti li puoi trovare in questo articolo dove ti parlo degli hardware wallet.

Ledger Nano

Compatibile con Bitcoin, Litecoin e molte altre criptovalute che sfruttano la tecnologia di Ethereum compresa.

Ledger Nano è davvero un wallet fisico molto avanzato, simile ad una chiavetta Usb e dotato di uno schermo LCD per monitorare tutte le transazioni.

Viene sbloccato con un codice pin e offr l’autenticazione a due fattori.

Trezor

Un wallet fra i primi in commercio ma ancora molto affidabile per mettere al sicuro i propri Bitcoin, Trezor funziona con Windows, macOS, Android e iOS ed offre molto funzionalità in termini di sicurezza a partire dalla classica ma mai banale autenticazione a due fattori.

Insomma, avrai sicuramente notato che hai a disposizione una più che ampia scelta fra tutte le tipologie di wallet per conservare con semplicità, comodità e sicurezza le tue criptovalute ma anche per scambiarle ed effettuare tutte le transazione a te necessarie.

Spero che questo articolo ti sia stato utile e ti abbia chiarito quali siano i migliori wallet per bitcoin e criptovalute.

Ti auguro Buon Trading

Giampiero Micheli


Leave a Reply

Your email address will not be published.